Chi siamo

asiLa SCUDERIA AUTOMOBILISTICA KINZICA, costituita nel lontano 1962, è riconosciuta fra le più antiche e gloriose scuderie automobilistiche italiane. Dal 2000 è federata A.S.I. (Automotoclub Storico Italiano) e rappresenta istituzionalmente il motorismo storico della provincia di Pisa presso tutti gli organismi nazionali e internazionali competenti. Oggi è un vero e proprio club che riunisce circa 800 soci, appassionati di veicoli storici.

 

Persegue le finalità e gli scopi di A.S.I. statutariamente, sostiene e tutela gli interessi generali della motorizzazione storica italiana, valorizzandone l’importanza culturale, storica e sociale.

La SCUDERIA KINZICA è anche nell’elenco scuderie della C.S.A.I. (Commissione Sportiva Automobilistica Italiana dell’Automobile Club d’Italia)

Promuove la conservazione e il recupero di qualsiasi veicolo a motore che abbia compiuto vent’anni (autoveicoli, motoveicoli, ciclomotori, veicoli militari, macchine agricole e industriali, veicoli commerciali, natanti e aeroplani), valorizzandone l’aspetto culturale, che deriva dal fatto che questi mezzi sono stati protagonisti attivi e insostituibili della storia del XX secolo, esprimendone l’evoluzione tecnica, di costume e sociale.

I veicoli iscritti alla SCUDERIA KINZICA  e all’ASI usufruiscono di benefici fiscali e facilitazioni per la circolazione, che il legislatore ha loro riconosciuto per la valenza storica e culturale che rappresentano. Molte compagnie assicurative riservano inoltre polizze agevolate ai veicoli che posseggono certificati rilasciati dall’Ente.

La Scuderia è gestita operativamente da un Consiglio Direttivo, eletto con cadenza quadriennale dall’Assemblea dei Soci a capo del quale è insediato il Presidente, nominato dal Consiglio Direttivo, un vice presidente e altre cariche che vengono sempre decise dal C.D.  Alll’interno di quest’ultimo esistono varie commissioni che si occupano di organizzare e partecipare ad eventi collegati alla cultura, turismo, sport, tecnica.

In Italia oggi, i veicoli certificati dall’ASI sono oltre 50.000, con un incremento annuo di circa 3.000 (suddivisi in auto, moto, veicoli commerciali, militari e macchine agricole) e gli appassionati iscritti oltre 250.000.

La qualità dei veicoli certificati è molto alta, perché il Regolamento Tecnico dell’Ente Federale, posto a base di tale certificazione, viene applicato in modo assai rigoroso: l’autenticità e l’originalità dei veicoli diventano elementi essenziali per ottenere il Certificato di identità che l’ASI rilascia quale corredo storico dei veicoli esaminati dalla propria Commissione Tecnica.

Essere iscritti ad un Club Federato Asi, come la SCUDERIA KINZICA, presenta moltissimi vantaggi: i vari certificati che ogni socio può richiedere, C.R.S. (certificato di rilevanza storica), C.I. (certificato di identità), passaporto F.I.V.A., consentono al veicolo di avere un titolo di prestigio di grande importanza ed inoltre permettono l’accesso a varie agevolazioni assicurative che solo alcune Assicurazioni riservano ai soci dei Club Federati dell’Automotoclub Storico Italiano (ASI). Questi certificati, oltre ad essere fondamentali per il riconoscimento del valore del mezzo d’epoca, consentono anche una tutela importante in caso di sinistro. Le già citate Assicurazioni specializzate in veicoli d’epoca si riconoscono facilmente dal fatto che, all’atto dell’attivazione del contratto, richiedono la Tessera ASI valida per l’anno in corso. Infatti in molti casi chi  sprovvedutamente ha attivato polizze con Agenzie non specializzate, che non richiedono la tessera ASI e che sembrano molto convenienti, al momento della liquidazione del sinistro, si è visto corrispondere una somma largamente inferiore al valore del danno. Ciò avviene in quanto la relazione peritale di questo tipo di Agenzie Assicurative considera semplicemente “vecchi” i veicoli ultraventennali,  senza entrare nel merito della “storicità” e senza tenere conto del valore commerciale del  veicolo, come riportato mensilmente dalle più importanti riviste specializzate del settore. In questi casi il perito non è sempre preparato in materia di veicoli storici: non conosce il lavoro, il tempo ed il denaro necessario per recuperare e restaurare il mezzo.

Il Consiglio Direttivo della Scuderia Kinzica, eletto per il quadriennio 2016-2019, è così composto:

  • ALESSANDRO CARPITA       Presidente
  • MASSIMO TESSIERI               Vice Presidente
  • ROBERTO RICCI                      Direttore Sportivo
  • GIOVANNI RISTAGNO          Direttore Manifestazioni           
  • ALESSANDRO FRATINI        Consigliere
  • FRANCO FORTE                       Consigliere

 

  • BARBARA DEL SECCO           Addetto Stampa

 

2loghi

Centro delle preferenze sulla privacy

Google Analytics

_ga, _gid, _gat

Utilizzato per inviare dati a Google Analytics in merito al dispositivo e al comportamento del visitatore. Tiene traccia del visitatore su dispositivi e canali di marketing.

Chiudi il tuo account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?