IX CONOSCALATA MOLINA-QUATTRO VENTI

XVII RIEVOCAZIONE DELL’AUTOGIRO DELLA PROVINCIA
23 novembre 2014
LA BENEFICENZA DELLA SCUDERIA IN MADAGASCAR 2013
24 novembre 2016
Mostra tutto

Nata da un’idea di Paolo Puntoni, la cronoscalata di Molina-Quattro Venti, giunta alla sua nona edizione, si è svolta domenica 19 ottobre 2014, sotto un sole ancora estivo, inserita come sempre nella Festa della Castagna e dell’olio d’oliva di Molina di Quosa.
Quest’anno la manifestazione è stata organizzata da Franco Forino, con la collaborazione dello staff della Scuderia, che ha voluto ricordare le gare del passato, scegliendo per esempio che i numeri sulle auto fossero scritti a mano e destinando al commissario ASI una Fiat 500 Belvedere con il numero 000, proprio uguale a quella dove prendevano posto i commissari alla Targa Florio dei primi anni del secolo scorso. Le prove di precisione si sono svolte nell’ormai tradizionale percorso della SP 61 Panoramica, che da Molina di Quosa porta alla località Quattro Venti, con un dislivello di 600 mt.
Al primo posto nella classifica delle vetture omologate ASI è giunto l’equipaggio Porretta-Porretta su Morgan 4/4 con 9 penalità; per quelle certificate ASI, il primo premio è andato all’equipaggio Casimirri-Vaselli su Fiat X1/9 con 9 penalità. C’è da segnalare la quinta posizione fra le omologate dell’equipaggio femminile Mazzoni-Pantani, su Lancia Fulvia coupé con 24 pen. che non sono molte essendo la prima volta della conduttrice Claudia Mazzoni.
Trentaquattro le auto giunte presso la cinquecentesca Villa di Corliano, nel Comune di San Giuliano Terme, da dove alle 10,01 ha avuto inizio la cronoscalata. Terminata la parte sportiva, è partito il giro turistico che ha attraversato varie località della zona immerse nel verde, per far ritorno alla stessa Villa di Corliano all’ora del pranzo.

Queste le classifiche:
vetture omologate ASI:

1° Porretta-Porretta (Kinzica) su Morgan 4/4 con 9 penalità;
2° Rossi-Diddi (Kinzica) su Alfa Romeo GT Junior con 10 pen.;
3° Francione-Francione (Kinzica) su Jaguar XK120 con 14 pen.

vetture certificate ASI:

1° Casimirri-Vaselli (Saracino) su Fiat X1/9 con 9 pen.;
2° Tessieri-Ceccarelli (Kinzica) su Fiat 124 Sport con 11 pen.;
3° Lastri-Della Croce (Kinzica) su Alfa Romeo Giulietta con 12 pen.

Le premiazioni, alla presenza del commissario ASI Claudio Camilli, del vice sindaco di San Giuliano Terme Franco Marchetti e dell’assessore all’ambiente Maria Elena Bianchi, hanno infine concluso la manifestazione che generalmente chiude anche il calendario annuale degli eventi della Scuderia Kinzica, un misto di sportività e di turistico, che stimola l’entusiasmo dei concorrenti e attrae sempre un folto pubblico.
Le foto ricordo nella Galleria fotografica e i video su You Tube.

Centro delle preferenze sulla privacy

Google Analytics

_ga, _gid, _gat

Utilizzato per inviare dati a Google Analytics in merito al dispositivo e al comportamento del visitatore. Tiene traccia del visitatore su dispositivi e canali di marketing.

Chiudi il tuo account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?